Szukaj produktów, artykułów, dokumentów i zdjęć:

close
Sugestie
Czym jest światło UV-C?
W jaki sposób światło UV-C dezaktywuje patogeny?
Czy światło UV-C zmniejsza ryzyko przenoszenia wirusa SARS-Cov 2?
Jak sprawdzić skuteczność światła UV-C?
Cookies

Questo sito utilizza tecnologie di tracciamento di siti Web di terze parti per fornire e migliorare costantemente i nostri servizi e per visualizzare annunci pubblicitari in base agli interessi degli utenti. DI PIÙ.

OK
Startseite / Tecnologia

UV-C-Tecnologia

Il modo per combattere virus e batteri

100 - 200 nm

V-UV

200 - 280 nm

UV-C

280 - 320 nm

UV-B

320 - 400 nm

UV-A

400 - 780 nm

Światło widzialne

Cos’è la radiazione UV-C?

La radiazione ultravioletta germicida (UVGI) è una parte della radiazione ultravioletta naturale dell'energia solare. Viene completamente assorbito dallo strato di ozono e non raggiunge la superficie terrestre. L'attuale capacità di emettere UVGI proviene solo da fonti di luce artificiale.

text-image

Di tutti i tipi di radiazioni, gli UV-C (tra 200 e 280 nm) hanno l'effetto più forte sui materiali biologici. Così UVGI può essere usato efficacemente per disinfettare e decontaminare l'aria e le superfici per prevenire la diffusione di agenti infettivi nocivi.

Come vengono inattivati gli agenti patogeni dagli UV-C?

Le proprietà di assorbimento UV massimo dei composti biologici, compresi gli acidi nucleici: DNA e RNA, sono nella gamma UV-C.

Le radiazioni sono naturalmente assorbite da microrganismi come virus, batteri e muffe. Quando la radiazione UV-C entra nel microrganismo, rompe i legami del DNA delle cellule. Questo processo cambia le caratteristiche ereditarie della cellula, in modo che il microrganismo non possa riprodursi ulteriormente. Distruggendo la capacità di riprodursi, l’organismo diventa completamente innocuo perché non può colonizzare e la popolazione microbica si riduce rapidamente.

La luce UV-C disattiva virus, funghi e batteri

Elenco di batteri, virus e funghi dalla ricerca del Dr. W. Kowalski sull'efficacia degli UV-C nella disattivazione degli agenti patogeni.

Batteri
Virus
Funghi e altri microrganismi

• Acinetobacter baumannii
• B. atrophaeus (B. globigii)
• Bacillus anthracis spores
• Bacillus subtilis
• Burkholderia cepacia
• Corynebacterium diphtheriae
• Escherichia coli
• Francisella tularensis

• Haemophilus influenzae
• Halobacterium sp. NRC-1
• Legionella dumoffi
• Legionella bozemanii
• Listeria monocytogenes
• Micrococcus candidus
• Mycobacterium bovis BCG
• Mycoplasma arthritidis

• Neisseria catarrhalis
• Proteus vulgaris
• Pseudomonas aeruginosa
• Salmonella enteritidis
• Sarcina lutea
• Shigella paradysenteriae
• Staphylococcus albus
• Streptococcus agalactiae

• Adenovirus
• Bacteriophage MS2
• Coliphage X-174
• Coronavirus
• Coronavirus (SARS)
• Coxsackievirus
• Human Cytomegalovirus
• Influenza A virus

• Newcastle Disease Virus
• phage phi 6
• Poliovirus
• Poliovirus type 1
• Rauscher Murine Leukemia v.
• Rous Sarcoma virus (RSV)
• Sindbis virus
• S. aureus phage

• S. aureus phage
• Vaccinia virus

• Acanthameoba castellani
• Aspergillus amstelodami
• Aspergillus flavus
• Aspergillus fumigatus
• Blastomyces dermatitidis
• Botrytis cinerea
• Candida albicans
• Cladosporium herbarum

• C. sphaerospermum
• Cladosporium wernecki
• Cryptococcus neoformans
• Curvularia lunata
• Fusarium spp.
• Histoplasma capsulatum
• Monilinia fructigena
• Mucor mucedo

• Mucor spp.
• Penicillium chrysogenum
• Penicillium spp.
• Rhizopus nigricans
• Rhodotorula spp.
• Scopulariopsis brevicaulis
• Sporotrichum schenkii
• Torula bergeri

Kowalski, W., Ultraviolet Germicidal Irradiation Handbook, UVGI for Air and Surface Disinfection, wyd. Springer, Berlino, 2009

Come controllare l’efficacia della radiazione UV-C?

Ci affidiamo al leader mondiale nella tecnologia degli indicatori fotocromatici, INTELLEGO TECHNOLOGIES. Con l’inchiostro INTELLEGO brevettato che misura la radiazione UV-C, i dosimetri forniscono un modo semplice per monitorare e valutare l’efficacia del processo di decontaminazione. Il codice colore sulla scheda del dosimetro indica le dosi di UV-C che agiscono per mJ/cm2. I dosimetri UVC che cambiano colore rendono facile la convalida di qualsiasi dispositivo UV-C e forniscono in tempo reale la prova visibile del successo dell’UVGI.

media-image